Notizie

Lo smartphone pieghevole è già qui e Oscar non vede l'ora di ricaricarlo

Royale, una piccola società californiana, ha battuto tutti sul tempo e ha presentato il suo telefonino che si piega. Sarà sul mercato da dicembre

Lo smartphone pieghevole è già qui e Oscar non vede l'ora di ricaricarlo

A sviluppare e mettere in commercio il primo smartphone pieghevole non sarà una Big Tech come Samsung o Apple. Ci penserà  una piccola azienda fondata nel 2012 in California da alcuni ingegneri dell'università di Stanford. La compagnia si chiama Royole e nei mesi scorsi ha presentato il FlexPai, device con schermo flessibile sia in versione smartphone che tablet. Il dispositivo di Royole è stato lanciato nei giorni scorsi a Pechino, presentato come "il primo smartphone pieghevole al mondo con schermo flessibile". Il display, ha spiegato l'azienda, è stato testato per resistere a oltre 200 mila cicli di piegamenti. Il sistema operativo si chiama Water OS ed è basato su Android 9. Lo smartphone può essere prenotato in tutto il mondo, Italia compresa (i prezzi sono di 1.390 e 1.540 euro), con consegne previste a partire dal mese prossimo.

Per la ricarica di questi smartphone pieghevoli Energy by OSCAR di certo non si farà trovare impreparata. Tutti i possessori del FlexPai, grazie ai totem blindati multifunzione prodotti dalla startup dell'Università degli studi di Bari, potranno ricaricare e disinfettare i loro device in luoghi pubblici o aperti al pubblico gratuitamente e in totale sicurezza scegliendo tra tre differenti tipologie di ricarica: ricarica in sicurezza, ricarica con disinfezione e ricarica incustodita. La prima permette di ricaricare il proprio smartphone utilizzando i cavi e la presa schuko presenti negli appositi cassetti blindati; la seconda è la modalità più innovativa, è operata attraverso una lampada UV a luce fredda che permette la disinfezione di tutte le superfici esposte all'interno dei cassetti; infine la terza, attraverso i cavi retrattili esterni, permette il contemporaneo utilizzo del device.

Le colonnine possono essere noleggiate o acquistate sia da enti privati che pubblici in modo da fornire ai propri utenti un servizio di ricarica e disinfezione di dispositivi elettronici portatili, con la massima efficienza e in totale sicurezza.

Il cambiamento non può essere evitato, il cambiamento fornisce le opportunità per le innovazioni dando la possibilità di dimostrare la creatività.

Condividi questo articolo

Ultimi articoli

Notizie ed Eventi